Lo Stabilimento Stoppani, attivo alla foce del Torrente del Lerone tra i Comuni di Arenzano e Cogoleto in Provincia di Genova dal 1900 al 2002, ha fortemente indirizzato le attività nella porzione di costa in cui era insediato, compromettendo ambientalmente un esteso tratto di territorio sia parte terra sia parte mare.

Dopo oltre cento anni di attività si è presentato il delicato e gravoso onere della messa in sicurezza e della bonifica a tutela dell’interesse pubblico e dell’ambiente.

Il Sito viene inserito nel “programma nazionale di bonifica e ripristino ambientale”con il D.M. n. 468 del 18/09/2001 e perimetrato – successivamente – con D.M. 8 maggio 2002.

Attese le inadempienze da parte della Società e stante la elevata criticità ambientale e sanitaria, con Decreto in data 23.11.2006 è stato dichiarato lo Stato di Emergenza e con o.P.C.M. 3554/06 e ss.mm.ii. è stato nominato un Commissario Delegato con poteri Straordinari per garantire il superamento dell’emergenza.

In esito a provvedimento di diffida in data 14 marzo 2007, stanti le reiterate inadempienze della Società Immobiliare Val Lerone S.p.A. i.l.,  per la quale il tribunale fallimentare di Milano ha dichiarato fallimento in esito all’udienza del 14 giugno 2007, il Commissario Delegato con proprie ordinanze si è sostituito in danno per le attività di messa in sicurezza del sito.

Da tale data il Commissario Delegato opera nel Sito di Interesse Nazionale garantendo, senza soluzione di continuità, le azioni necessarie a tutela della salute pubblica e dell’ambiente.